Featured  
  Brucia i Grassi facendo il Pieno di Energie  
  Writer : Silvia Nava – Redazione Miadieta.it  
  [ 19-10-2007 ]  
 

Stanchi, deboli, un po’ stressati. Con il cambio di stagione, è piuttosto frequente sentirsi “giù di tono”. A maggior ragione se si è appena cominciata una dieta.

L’improvvisa riduzione dell’apporto calorico giornaliero, per quanto graduale e bilanciata, indica infatti un calo fisiologico di livelli di energia a disposizione, soprattutto se, prima della dieta, l’alimentazione era ricca di cibi ipercalorici e zuccherini.

Ritrovare un po’ di sprint senza abbuffarsi di dolci e grassi, però, è possibile. I cibi migliori a questo scopo sono quelli che rilasciano gradualmente gli zuccheri, che così vengono trasformati in energia lentamente, piuttosto che provocare un brusco rialzo glicemico al quale più tardi seguirà un inevitabile crollo. Ecco la classifica più aggiornata:

1. Germogli di soia. Al primo posto tra i cibi energetici amici della linea, sono un concentrato di virtù benefiche. Sotto l’azione degli enzimi, le loro proteine si trasformano in aminoacidi, i sali minerali diventano particolarmente digeribili assimilabili e le vitamine si moltiplicano. Basti pensare che il germoglio di soia verde tocca gli stessi livelli di vitamina C dell’ananas, la niacina di una banana e il suo livello di carotene ha un incremento del 370 % in 72 ore.

2. Cereali integrali. Pasta, riso, avena, miglio, farro, amaranto e quinta sono un’ottima fonte di energia “pulita” da spendere nel lungo periodo. A patto che non siano raffinati, e che non si esageri con porzioni e condimenti. Meglio ancora, poi, se provengono da coltivazioni biologiche. 

3. Proteine “alternative”. legumi e cereali, tofu (formaggio di soia), tempeh (fermentato di soia) e seitan (glutine del grano), coniugano salute e benessere mentale regalando un ottimo nutrimento ai muscoli, senza però accumulare dannosi grassi animali.

4. Vegetali. I più adatti per fare scorta di energia a bassissimo contenuto calorico sono l'insalata e la frutta fresca. Tra i frutti, quelli migliori sono le ciliegie, le prugne, le pesche, gli agrumi, le mele e le pere, che garantiscono un ottimo apporto di Sali minerali e di zuccheri semplici.

5. Condimenti. Chi ha detto che vanno banditi dalla dieta? I lipidi sono fondamentali per fornire energia all’organismo, e per assimilare quella parte di nutrienti detti liposolubili, ovvero assorbibili tramite i grassi. Però c’è condimento e condimento: l’ideale è l’olio extravergine d’oliva estratto a freddo da consumare a crudo, oppure l’aceto di mele.

6. Miele. Alimento energetico per eccellenza, è una valida alternativa allo zucchero bianco raffinato, che oltre ai temuti picchi glicemici alla lunga provoca stanchezza, irritabilità e dipendenza fisica. In alternativa, si possono scegliere anche zucchero di canna integrale, sciroppo d’acero, malto dei cereali, concentrato di mele.

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.