Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
   
  Featured  
  Semplici Regole per far Ripartire la Bilancia  
  Writer : Silvia Nava – Redazione Miadieta.it  
  [ 03-04-2007 ]  
 

Seguono la dieta, stanno attente a quello che mangiano, ma non riescono a dimagrire. Oppure, in alternativa, perdono peso nelle prime settimane e poi basta.

E’ l’identikit di migliaia di donne in lotta con la bilancia, che abbiamo ritrovato in molte nuove iscritte a Miadieta.it

«Dopo nove giorni di dieta – scrive la dietonauta Claude – l’ago della bilancia è inesorabilmente immobile sul 75».

«La prima settimana ho perso un chilo – racconta un’altra amica nel Club – ma ora sembra che la bilancia sia bloccata, non scendo più…»



Spesso queste situazioni sembrano incomprensibili, ma in realtà quando la bilancia si inchioda i motivi ci sono, anche se a volte è difficile “smascherarli”. Proviamoci insieme.



Il problema delle porzioni. E’ uno degli errori più tipici. Si inizia a seguire una dieta, ma non si ha voglia di pesare i cibi, così ci si regola “a occhio”. Niente di più sbagliato! E’ vero che dopo i primi tempi si può imparare a valutare il peso degli alimenti senza bisogno del bilancino, ma per riuscirci bisogna essere allenati. All’inizio di una nuova dieta, rispettare alla lettera le quantità indicate per ogni porzione è indispensabile. Altrimenti ci si ritrova ad accumulare calorie di troppo senza rendersene conto, venti grammi di qui e dieci di là. E il peso non scende, anche se si segue il menù indicato.



Le calorie nascoste. Sono quelle che si ingeriscono senza saperlo, seguendo le vecchie abitudini senza farci caso. Due cucchiaini di zucchero nel caffè, moltiplicati per quattro tazzine al giorno, fanno già quasi 100 calorie in più. E la cosa peggiore è che, quando si ripensa a dove abbiamo “sgarrato”, non ci vengono neanche in mente. Lo stesso vale per i succhi di frutta. Spesso si bevono senza preoccupazioni, ritenendoli a torto una fonte di vitamine uguale alla frutta. In realtà, la maggior parte dei succhi in commercio sono ricchissimi di zucchero, e fanno lo stesso effetto delle tazzine di caffè. Sostituire lo zucchero con un dolcificante ipocalorico, e controllare attentamente le etichette nutrizionali, è il metodo migliore per non sbagliare.



Se il “nemico” non è il cibo. A volte, purtroppo, può capitare che, pur seguendo le indicazioni appena descritte, il peso resti comunque fermo. In questo caso, la colpa non è dell’alimentazione, ma di una vita troppo sedentaria. La totale assenza di esercizio fisico comporta un inevitabile impigrimento del metabolismo, che riduce drasticamente la capacità di bruciare le calorie introdotte. Che di conseguenza si accumulano nell’organismo. «Il nostro corpo, appena si accorge di essere a dieta, si mette a consumare meno», spiega giustamente Camilla, una dietonauta del Club. Proprio per questo, tenere attivo il metabolismo con l’attività fisica è fondamentale. «La dieta è importante – aggiunge – ma senza l’esercizio fisico non si arriva lontano!»



Questione di psiche. C’è un ultimo fattore che bisogna considerare per capire come mai non riusciamo a dimagrire, ed è rappresentato dall’umore. Di fronte all’ago della bilancia bloccato, cadere nello sconforto è la reazione più facile, ma è anche la più sbagliata! In primo luogo perché si perde la motivazione, ci si sente frustrate, e alla lunga questo può portare a interrompere definitivamente la dieta e a consolarsi con il cibo. In secondo luogo, perché uno stato d’animo negativo influisce negativamente anche sui complessi equilibri che regolano l’assimilazione dei cibi. Come spiega da anni la medicina psicosomatica, il corpo risponde alle sofferenze interiori ammalandosi, e dando corpo alla sofferenza psichica con quella fisica. Moltissime volte, quindi, è sufficiente un po’ di ottimismo e qualche sorriso per sentirsi subito meglio, e anche il peso reagisce di conseguenza. «Serve anche uno stato d’animo positivo – commenta un’altra dietonauta - Io sono stata bloccata tutta la settimana scorsa, ma nel week end ho staccato la spina e sono partita per due giorni lasciando la bilancia a Roma . Al ritorno er

 
     
   
   
  SONDAGGIO - iscriviti al club
______________________________
  Novitá Nei Forum - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.