Top News  
  6 Regole per "Riparare" il Metabolismo Dannenggiato  
  Writer : Fabio Frisetti - Miadieta.it  
  [ 23-05-2007 ]  
 

Qualora abbiate provocato un danno al Metabolismo può essere estremamente difficile porre rimedio. Tuttavia, la buona notizia è che il metabolismo danneggiato può essere riparato. Tutto ciò che ci vuole, è l'esatta combinazione di esercizio e alimentazione studiati per la stimolazione del metabolismo (NON una semplice dieta), il tutto da realizzarsi in maniera costante nel tempo.

Nel caso in cui abbiate davvero complicato seriamente le cose, per colpa di regimi alimentari estremi seguiti nel passato con improvvisa perdita di peso, può essere necessario un periodo più lungo specialmente se avete perso una gran quantità di massa corporea magra. Tuttavia, vi sono sempre delle speranze. Chiunque può aumentare il proprio metabolismo.

La maggior parte della gente riesce ad ottenere un incremento pressoché immediato del proprio ritmo metabolico nel momento in cui inizia il programma di Miaideta.it . Ciononostante, i risultati non avverranno certo "dalla sera alla mattina". Dategli un po' di tempo...

Entro 3 settimane, il vostro metabolismo avrà già acquisito una maggior efficienza. Nell'arco di 6-8 settimane, sarà "rovente". In 12 settimane di sforzo diligente e costante, attenendovi scrupolosamente a tutte le strategie di incremento del metabolismo, il vostro metabolismo si tramuterà in un vero e proprio motore turbo.

La cosa più importante per accelerare il vostro metabolismo è la COSTANZA nell'applicare ogni giorno i principi nutrizionali e di allenamento di Miadieta.it

Essi includono:

Frequenza pasti: assumere 5 pasti al giorno;

Distribuzione dei pasti: assumere cibo all'incirca ogni 3 ore, con una colazione sostanziosa ed un pasto sostanzioso;

Dieta Ipocalorica, No Digiuno: mantenere un piccolo deficit calorico ed evitare le diete che prevedono una riduzione estrema delle KCalorie (livelli sicuri suggeriti per la perdita di grassi: 1800-2500 calorie al giorno per gli uomini, 1400-1800 calorie al giorno per le donne; da adattarsi a seconda delle necessità);Mai sotto le 1200 Kcal/g.

Scelte alimentari: Selezionare alimenti naturali, non trattati (ovvero industriali) dagli effetti altamente termici (proteine magre come nel pollo, nel tacchino, negli albumi d'uovo e nel pesce, così come tutte le verdure verdi, le verdure da insalata ed altri carboidrati fibrosi);

Allenamento cardiovascolare: Aumentare un poco l'intensità. Il camminare e gli esercizi a bassa intensità per l'allenamento cardiovascolare vanno bene, tuttavia un'intensità maggiore produce un'azione più stimolante sul metabolismo. Provate ad allenarvi a intervalli, alcuni momenti di alta intensità inseriti nel normale allenamento.

Allenamento coi pesi: L'allenamento coi pesi è estremamente importante in caso di "danno al metabolismo", poiché rappresenta lo stimolo necessario a mantenere i muscoli che avete ed iniziare a ricostruire dei nuovi tessuti muscolari, che sono il motore che aziona il vostro metabolismo.Gli uomini in genere non anno problemi di allenamento coi pesi, mentre molte donne dicono di non avere intenzione di lavorare con i pesi. Ebbene, coloro che non vogliono sollevare pesi dovranno aspettarsi un lungo, anzi lunghissimo "processo di riparazione" del metabolismo, semmai riusciranno a raggiungerlo.Utilizzare i pesi non significa esclusivamente diventare delle campionesse di Body Building ma significa preservare e definire la massa magra (muscoli) che, se ancora non lo sapete, brucia molte più calorie della massa grassa.Questo vuol dire che a parità di peso una persona che ha una percentuale maggiore di massa magra rispetto a un' altra consuma più calorie e tende meno a ingrassare.

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.