Top News  
  L' Ultima Frontiera per Dimagrire Definitivamente  
  Writer : Silvia Nava - Redazione Miadieta.it  
  [ 17-01-2007 ]  
 

Nella vita, purtroppo, i momenti no capitano a tutti, e questo si riflette anche sulla dieta.

«Mi sento abbattuta, sfiduciata e sopratutto delusa di me stessa - scrive Simocian, una delle amiche del Club di Miadieta.it - perché non riesco ad essere padrona delle mie azioni e perché non riesco a portare avanti i miei propositi».

Chiunque abbia mai seguito un programma di dimagrimento, avrà provato questo stato d'animo almeno una volta: quando le cose non vanno, anche la dieta comincia a risentirne.

Ci si comincia a chiedere «Ma chi me lo fa fare?», e ci si abbandona al cibo in cerca di una consolazione che poi, una volta terminata l'abbuffata, si trasforma in senso di colpa che non fa altro che peggiorare la situazione.

Per uscire da questa spirale negativa, la prima cosa da fare è smettere di pensare alla dieta come a un dovere o a una privazione.



Invertendo il proprio modo di vedere un programma di dimagrimento, lo si può trasformare in un'ottima arma da sfoderare quando le cose non vanno.

Ti sembra impossibile? Prova a sforzarti di cambiare opinione, e inizia a pensare alla dieta in modo positivo. La dieta non è una prigione, ma uno strumento per prenderti cura del tuo corpo e della tua salute. Con la dieta potrai migliorare il tuo aspetto, e quindi piacerti di più.

Quando torni a casa stressata dopo una pessima giornata di lavoro, quando litighi con qualcuno o soffri per amore, non buttarti sui dolci senza riflettere, ma prova a ripeterti questa frase come se fosse un mantra portafortuna: «Anche se le cose fuori vanno male, posso continuare a prendermi cura di me stessa. Seguirò il mio programma alimentare senza sgarrare, e da questo potrò trarre le soddisfazioni che mi serviranno per sentirmi più forte».



Trasformando la dieta in un'ancora di sicurezza per i momenti difficili, non solo sarà meno facile sgarrare, ma potrai anche ottenere dei vantaggi per risolvere i problemi che ti assillano. Essere orgogliosa di te, gioire per quel chilo di troppo eliminato, è un'iniezione di autostima potentissima per superare le difficoltà.

Senza contare che il cibo, se smetti di vederlo come un nemico, può darti un grande aiuto per migliorare il tuo stato d'animo. Alcuni alimenti, come cioccolato, zucca, banane, noci, pesce azzurro, legumi, carne rossa, cereali, pollo e ananas, sono dei veri e propri alleati del buonumore, perché contengono sostanze in grado di agire sul sistema endocrino stimolando la produzione di ormoni come la serotonina, in grado di regalare fin da subito una piacevole sensazione di benessere.

Scegliendo i cibi giusti, quindi, è possibile far fronte anche a quegli aumenti di peso "inspiegabili" che a volte si verificano nei momenti di stress.

«Quando sono agitata prendo peso da un momento all'altro - scrive Kiky nel forum di Miadieta.it - anche senza mangiare o in giornate di iperadesione alla dieta».

In questo caso, il problema deriva dagli alti e bassi improvvisi della glicemia, prodotti dall'organismo quando è sotto pressione. Per contrastarli, basta fare scorta di alimenti in grado di riequilibrare la curva glicemica, come la frutta gialla e arancione, la verdura colorata (carote, melanzane, peperoni, pomodori e ravanelli, lo yogurt bianco intero, i semi oleosi, i carboidrati integrali e i legumi, la carne magra e il pesce.

Per far sì che i momenti difficili diventino solo un ricordo, però, manca ancora un altro, importantissimo ingrediente: il Supporto Esterno.

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.