Top News  
  La Bilancia scende ma la Pancetta no?..scopri perchè  
  Writer : Dr.ssa Viviana Meli - Miadieta.it  
  [ 08-11-2006 ]  
 

Fai subito l' Esame del Tuo Metabolismo, composizione corporea, stato di forma per conoscere la Dieta per Te .Clicca Qui . Grazie all' aiuto di una equipe esperta formata da Nutrizionisti , Personal Trainers e compagni che seguiranno il Tuo stesso percorso ritroverai il peso di una volta.



Capita a molti la sensazione di gonfiore addominale o "pancia gonfia": la bilancia scende ma la pancetta no!



"A cosa può esser dovuto? Dove sbaglio?" Queste sono le domande più frequenti.



Non si tratta di un errore ma di alcuni accorgimenti da prendere.



In primis ,mangiare lentamente, masticando bene ogni boccone. Se si ingoia il cibo troppo velocemente, infatti, si ingerisce una grande quantità d'aria. E lo stesso accade se si chiacchiera troppo durante i pasti.

Oltre al come mangiare, attenzione alla qualità dei cibi. Le bevande gassate (anche l'acqua frizzante!) e quindi addizionate di anidride carbonica, che è un gas, sono in cima alla lista delle cattive compagnie di chi tende a gonfiarsi, seguiti da tutti quei cibi che per la loro preparazione inglobano aria, come frullati, frappè, gelato etc., che pur essendo inseriti in molte diete possono dare reazioni soggettive.

TESTIMONIANZA DI LAURA : «Non ci credevo: mi devo ricredere. In un mese ho perso 5,4 kg! Devo ancora continuare, ma sono fiduciosa e, soprattutto, non soffro la fame»...Leggi come ha fatto Clicca Qui

I dolcificanti artificiali, come sorbitolo, mannitolo e tutti i prodotti che li contengono (caramelle, gomme da masticare) possono favorire la crescita di batteri intestinali che producono gas, peggiorando il disturbo. Lo stesso vale per i cereali integrali e per i cibi molto grassi, come fritti, carni grasse, salse con il burro, alcune verdure e certi tipi di frutta.



Fagioli e piselli secchi, soia, lenticchie, cavoli, ravanelli, cipolle, broccoli, cavolfiore, cetrioli, prugne, mele, banane e uva secca, ad esempio, sono tra i vegetali che favoriscono maggiormente la produzione di gas intestinali.



Questo non significa rinunciare a questi alimenti,ma semplicemente consumarli con moderazione. Per quanto riguarda le fibre, importantissime per la salute, si può ridurre al minimo la formazione di gas aumentandone gradualmente il consumo nell'arco di diverse settimane, in modo da "abituare" l'intestino alla presenza di queste sostanze".

La causa non è solo alimentare, infatti anche lo stress può favorire la produzione di gas. Per tenerlo sotto controllo può essere utile l'attività fisica, che indirettamente potrebbe diminuire la distensione addominale e che in alcuni casi può ridurre la produzione di gas.

Se anche seguendo questi semplici accorgimenti a tavola e praticando una regolare attività fisica non si ottiene una risposta favorevole, è possibile che i

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.