Top News  
  Pancia piatta in soli 3gg con la Dieta Disintossicante  
  Writer : Dr.ssa Viviana Meli-Miadieta.it  
  [ 04-10-2006 ]  
 

Fai subito l' Esame per conoscere la Tua Composizione Corporea, Metabolismo Basale, Stato di Forma, Massa Grassa e Massa Magra e la Dieta consigliata.Clicca Qui . Grazie all' aiuto di una equipe esperta formata da Nutrizionisti , Personal Trainers e compagni che seguiranno il Tuo stesso percorso ritroverai il peso di una volta.



Tutti ci concediamo un fine settimana di riposo, di tanto in tanto.

Questo riposo riguarda solo i muscoli e la mente: tuttavia le altre funzioni vitali, come battito cardiaco, respirazione, eccetera, continuano a funzionare.

Una parte del corpo a cui non concediamo quasi mai un meritato riposo e alla quale spesso imponiamo addirittura degli straordinari, per gola, è. il nostro apparato digestivo.

Non credete che anche lui possa funzionare meglio dopo una "vacanza"?

È quanto promette la Dieta Disintossicante.

Tutte le antiche religioni e culture prevedevano dei periodi di "purificazione", durante i quali vigevano precise regole anche per l'alimentazione, che doveva essere limitata, semplice e di facile digestione.

La Dieta Disintossicante è da seguire per tre giorni, non di più.

E' a base di frutta, verdura e tanti liquidi: almeno un litro e mezzo al giorno di acqua oligominerale, centrifugati, tè e caffè d'orzo.





Primo giorno: più luce alla pelle.



Punta il menu sulla vitamina C

Favorisce la digestione e tiene lontani i mali di stagione. In più combatte i radicali liberi.



Inizia la dieta eliminando il più possibile i grassi e le proteine di origine animale, che sostituirai con quelle di origine vegetale (legumi e cereali).

I kiwi sono anche utili per migliorare il funzionamento dell'intestino: i semini neri che contengono, infatti, ne stimolano le contrazioni.

Porta in tavola tanta vitamina C (la trovi in agrumi, fragole, kiwi), che favorisce la formazione del collagene (dal quale dipende l'elasticità della pelle), migliora la circolazione, ossigena i tessuti e, soprattutto, combatte i radicali liberi, favorendo il nutrimento e l'integrità delle cellule.

Dai spazio ai legumi apportano carboidrati "a lento assorbimento", che forniscono energia in modo graduale impedendone l'accumulo sotto forma di grassi, e proteine vegetali.

A cena mangia le patate al posto del pane: come i legumi, sono ricche di potassio, un minerale particolarmente importante per il corretto funzionamento delle cellule.

Il pesce dì mare oltre a essere ricco di acidi grassi insaturi che contrastano i danni dei radicali liberi, contiene iodio, che attiva il metabolismo e aiuta a "bruciare" di più.

Riduci drasticamente il sale e non dimenticarti di bere almeno un litro e mezzo di acqua oligominerale.



Secondo giorno: sgonfiati con l'ananas.



Dai una mano ai reni e... depurati

Adesso combatti anche la ritenzione idrica.



Sei al secondo giorno, a metà del cammino. Dai un'altra limatina ai rotolini di ciccia e stimola il lavoro dei reni, puntando su questi alimenti.

L'ananas è un frutto ricco di sali minerali e vitamine. In più contiene molte fibre, acqua e un enzima, la bromelina, che favorisce la digestione delle proteine. Ha inoltre proprietà antinfiammatorie e diuretiche, che ne fanno l'alimento più adatto per rimettersi in linea dopo la grande abbuffata.

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.